1_s

Biography

Sono nata e vivo a Bologna.

Dipingo.

Quasi sempre volti che non mi rassicurano ma che di certo non mostrano mai indifferenza. Quasi sempre per un bisogno di comprensione e condivisione che cerco di razionalizzare e che di razionale ha ben poco, ma mi piace pensare di poterlo determinare in forme che conosco, smussare, definire e ancora e ancora indagare. Perché ancora mi mangio le parole, le associo e le bisbiglio senza alcuna efficacia; e il ritratto è invece un linguaggio che non ha bisogno di dimostrarsi logicamente corretto per essere vero. Dipingo perché sono cresciuta circondata da silenziose e intense espressioni di un amore intimo e profondo per la pittura e l’arte. Dipingo perché osservare è un’occupazione illuminante, ma io percepisco molto meglio quando non metto a fuoco e lascio che il mio occhio dimentichi di dover guardare; per poi esprimersi in quella concretezza che mi illude ancora una volta di costruire una possibilità di senso. Dipingo perché mi commuove sentire come il colore prenda forma una volta asciutto. L’olio è un compagno inaffidabile, il giorno dopo mi rifletterà sotto una luce diversa e in un modo che non avevo previsto. Ha da sempre una lucentezza che mi affascina e insieme mi spaventa, e l’indulgenza e la magnanimità di chi non smette mai di offrirmi nuovi tentativi per rimediare: a quello che non sono riuscita a dire. Non ho strategie per controllarlo, ma solo il tempo e la cura di aspettare che, asciugandosi, si riveli. E mi interpelli di nuovo.

Mostre personali

  • 2016 – “Dell’idea inespressa e del tutto scartabile” presso Spazio Arte Pistoia, a cura di Carmen Schipilliti e con la partecipazione di Luca Genovese.
  • 2015 – “Rivedo ma non ritratto” presso Altedo – Malambergo (Bo) in collaborazione con Artedo – Rassegna di Arte, Musica e Spettacolo, Blue Penguin e Viviana Cappelli.
  • 2010 – “Riguardo a te. Dialogo tra presente e passato al Museo Davia Bargellini” presso il Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini di Bologna, a cura di Silvia Battistini.

Mostre collettive

  • 2016 – Festival della Lentezza – Spazio Off, a cura dell’Associazione culturale Toro, presso lo Spazio Off del Festival della Lentezza di Colorno (PR).
  • 2016 – “Madoi”, mostra in tributo e con opere di Walter Madoi, a cura dell’Associazione culturale Toro, presso il Liceo Classico Romagnosi di Parma.
  • 2016 – “Borderlines – linee di confine”, a cura del collettivo TheRoom237, presso WoPa Temporary Parma.
  • 2015 – “Dialoghi” presso la galleria San Vitale 41, Massalombarda (RA).
  • 2015 – “Vanity Fair” a cura dell’Associazione culturale Jamais Vu, presso il palazzo delle Orsoline di Fidenza (PR).
  • 2015 – “Credere la luce 5” a cura di Maria Luisa De Santis, Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova (TE).
  • 2015 – “Thank you for selfie. Fenomenologia dell’autoritratto” a cura dell’Associazione culturale Jamais Vu, Fidenza (PR).
  • 2014 – “B come bambini. Le proposte del Premio Vasto” a cura di Daniela Madonna.
  • 2014 – Mostra Regionale di Arte Contemporanea “Fidenza 1979” a cura dell’Associazione culturale Jamais Vu, presso il palazzo delle Orsoline di Fidenza (PR).
  • 2013 – VII Biennale di Pittura Città di Castel Maggiore (Bo) a cura di Claudio Benghi.
  • 2013 – “Accadimenti contemporanei” presso il comune di Vergato (Bo) a cura di Catia Aliberti.
  • 2012 – Finalista della terza edizione del PREMIO COMBAT con l’opera “We need a Purpose III”.
    In giuria Francesca Baboni, Laura Barreca, Martina Cavallarin, Giuseppe Donnaloia, Heinrich Heil, Stefano Taddei. Esposizione presso il “Museo Civico G. Fattori ex Granai di Villa Mimbelli”, Livorno.
  • 2012 – Finalista della nona edizione del PREMIO CELESTE con l’opera “We need to enjoy this moment”.
    In giuria Giuliana Altea, Katia Baraldi, Lorenzo Bruni, Alberto Dambruoso, Marco Delogu, Daniele De Luigi, Laura Fanti, Renata Ferri, Carolina Lio, Anna Santomauro, Stefano Verri, Visual Container (Giorgio Fedeli, Alessandra Arnò); curatore Antonio Marras. Esposizione presso Spazio Ex Gil, Roma.

Illustrazione

  • 2016 – Selezionata nella Open Call del Cheap Poster Art Festival di Bologna.
  • 2015 – Selezionata nella Open Call del Cheap Poster Art Festival di Bologna.
  • 2014 – Vincitrice del concorso “Segni Indelebili” promosso da Cassero LGBT Center di Bologna.
  • 2014- 2015 – Collaboro con la fanzine “Cose a caso con attenzione”, n. 4, 5, 6, 7.